Che differenza c’è fra cinture massaggianti ed elettrostimolatori?

La cintura massaggiante può essere un rimedio efficace per chi soffre di contratture muscolari, ma non tutti conoscono bene questo prodotto né sanno come si usa correttamente. Ad esempio, si tende spesso a confondere le cinture massaggianti con gli elettrostimolatori, in realtà sono prodotti diversi anche se molti li associano considerandoli sinonimi. Vediamo meglio cosa sono e a cosa servono, per poterne capire meglio anche le differenze e i diversi benefici per l’organismo. Per cintura massaggiante s’intende un prodotto in grado di alleviare dolori e malesseri dovuti a tensioni dei muscoli, per cui l’azione esercitata da questo articolo è prevalentemente quella di rilassare il sistema muscolare e di lenire la sensazione di fastidio che ne deriva quando i muscoli sono tesi o infiammati.

Inoltre, le cinture massaggianti sono usate anche a contrasto dei grassi localizzati, potendo essere messe a contatto con le aree adipose di fianchi e addome. Funzionando grazie a specifiche testine rotanti che esercitano rotazioni nelle zone del corpo dove sono posizionate, le cinture massaggianti sciolgono le tensioni muscolari e, laddove presente, anche il grasso in eccesso. Di questi prodotti se ne trovano in diverse varianti sul mercato, le migliori in farmacia o parafarmacia ma anche in altri negozi specializzati o negli store e-commerce online. Per quanto il costo medio non sia particolarmente economico, se ne possono trovare di prezzi diversi alla portata di tutte le tasche.

Diverso il discorso per gli elettrostimolatori che si presentano sotto forma di fascia o a elettrodi collegati a specifici macchinari dedicati. Questi prodotti contano sull’azione esercitata dagli elettrodi che agiscono sulle zone localizzate del corpo in cui sono posizionati per contrarre il muscolo. Questa operazione di contrazione muscolare ha gli stessi effetti di un allenamento da seduti, da qui l’utilità dell’elettrostimolatore per ottenere da sedentari i risultati di una sessione in palestra. L’obiettivo che si intende raggiungere con l’elettrostimolatore è, in genere, perdere peso o tonificare i muscoli, ma  viene anche usato per ottimizzare il funzionamento dell’intestino o per riabilitarsi a seguito di incidenti o cadute che costringono a stare fermi per un periodo più o meno lungo. Come si può vedere, è diversa la funzione della cintura massaggiante rispetto all’elettrostimolatore, due prodotti con caratteristiche, modalità e obiettivi differenti.